SOS forfora

Forfora

Colpisce molti uomini, ma anche molte donne: il cuoio capelluto che si squama e dà prurito, creando quella antiestetica polvere bianca che cade su testa e spalle, può avere diverse cause, non sempre semplici da individuare. Di solito chi soffre di pelle irritata e grassa è particolarmente portato alla comparsa di forfora, data da un accumulo di cellule morte sul cuoio capelluto. I primi sintomi spesso appaiono durante la pubertà, ma la forfora può svilupparsi a qualsiasi età.

 

Attenzione allo shampoo

I prodotti usati per la cura dei capelli possono fare la differenza. Se il tuo cuoio capelluto è pruriginoso, potresti trovare sollievo utilizzando uno shampoo formulato per il trattamento della forfora. A volte può essere utile anche alternare due o più tipi di shampoo.

Lavare abbastanza di frequente i capelli può tenere a bada la produzione di sebo, aiutando con i sintomi della forfora, tuttavia l'uso di troppi prodotti può irritare e peggiorare la situazione. Insomma, devi trovare il giusto equilibrio! Inoltre, prova a eliminare tutto ciò che è “extra” dalla tua routine di cura personale. Ricorda, poi, che un cuoio capelluto secco tende a sfaldarsi e a prudere maggiormente, ripristinare l'idratazione può dunque aiutare.

 

Forfora Vs. stress

Lo stress può aggravare la forfora, che tenderà a prosperare se il tuo sistema immunitario è compromesso. Fai un favore al tuo cuoio capelluto e rilassati, magari praticando yoga o impegnandoti anche in una semplice passeggiata all’aria aperta.