“Capelli smaltati”, l’hair trend

capelli smaltati

La tendenza impazza da Londra a New York, dove i capelli così lucidi da essere quasi riflettenti la fanno da protagonisti. Una nuova interpretazione dell'effetto bagnato, che mantiene la chioma morbida e setosa, sulla scia dei Liquid Hair dello scorso autunno.

 

Le passerelle di tutto il mondo questa volta hanno fatto un passo indietro voltando le spalle ai make-up più audaci per dare risalto, invece, ai capelli. Si sono viste sfilare acconciature di ogni genere, da trecce preziose a caschetti asimmetrici, da raccolti imponenti allo street style. Ma, a ben guardare, il denominatore comune è stato la luminosità delle chiome, con capelli così lucidi da risultare quasi riflettenti. Insomma, per il 2022 la texture asciutta è stata messa da parte per i look a effetto bagnato, anche detti “Hair Enamelling”, in cui la lucentezza è amplificata all’ennesima potenza.

 

“Smaltatura per capelli” la chiamano, un effetto capace di donare una lucentezza quasi plastificata, pur mantenendo le chiome morbide e in salute. L'hairstylist Neil Moodie non ha dubbi sul trend che sta impazzando su Instagram e, a breve, per le strade: “Le beach waves sono in circolazione da così tanto tempo che sono ormai considerate un look da vita quotidiana. Al contrario, l’acconciatura liscia e smaltata viene vissuta in questo momento come qualcosa di più raffinato e di tendenza, dal punto di vista della moda". Così, dopo anni di shatush e balayage, le mode tornano a valorizzare al meglio i capelli di un’unica tonalità. Inoltre, non solo i capelli effetto bagnato sono facili da realizzare, ma permettono di giocare con un trucco viso più accattivante, fresco e giocoso.

 

Come realizzarli con il fai da te? Usare delle mousse a base di keratina da applicare su capelli umidi. Per minimizzare l’effetto crespo potenziare l’azione del balsamo al momento del lavaggio scegliendo prodotti nutrienti e ristrutturanti.