Capelli lunghi sotto al caschetto da sci

capelli

I capelli lunghi alle prese con le basse temperature si danneggiano e tendono ad aggrovigliarsi molto, se lasciati sciolti. Per questo è sempre meglio legarli. Ma in che maniera?

 

Una treccia è l'acconciatura ideale per la maggior parte delle sciatrici e delle snowboarder. Una lunga treccia bassa dietro alla nuca terrà i capelli in ordine, evitando la spiacevole sensazione di vederli svolazzare davanti agli occhi mentre si scende una pista. Realizzatela abbastanza bassa da poter indossare agevolmente il casco da neve, in modo che non ne venga compromessa la sicurezza, oltre al comfort.

In alternativa provate le trecce olandesi dividendo i capelli in due sezioni e creando due trecce che partono dalla nuca, sopra alle orecchie, per proseguire dietro alla testa.

 

Se la lunghezza dei tuoi capelli permette di creare uno chignon molto basso che resti saldo per l’intera giornata, ecco servita la soluzione più comoda. I capelli non saranno di intralcio, non si aggroviglieranno tra loro e potrete indossare occhiali e casco comodamente. Un’acconciatura glamour da sfoggiare anche in baita.

 

Se nessuna di queste proposte fa al caso vostro resta una sola possibilità: usare un passamontagna. Pettinate i capelli e indossatelo sotto al casco. In questo modo proteggerete la chioma, l’igiene del caschetto e la sera non rientrerete troppo in disordine.

 

In ogni caso ricordiamo che i capelli durante l’inverno hanno bisogno di una cura particolare, perché lo sbalzo termico tra il freddo dell’esterno e il caldo artificiale degli ambienti chiusi li danneggia, rendendoli secchi emeno luminosi. Usate prodotti ristrutturanti e anti crespo e un conditioner idratante, che possa ristabilire la giusta composizione del capello.