Detto Fra noi by Unilever
Club del Passaparola
Non fai ancora
parte della community
Registrati >
Cif
Lysoform detersivo igienizzante
Svelto
Coccolino
Algida
Magnum
CarteDor
Cornetto Algida
Viennetta
Cucciolone
Calve
Lysoform
Knorr
Lipton
Te Ati
Axe
Badedas
Clear
Dove
Dove Man Care
Fissan
Glysolid
Sunsilk
Tony&Guy
Mentadent
Zendium
Neutrazero
Tigi

Le tendenze del cibo nel 2020

Attualità e Gossip

Vorremmo tutti sapere cosa mangeremo di nuovo (nel senso di mai mangiato prima) quest’anno, e anche in tutto il decennio appena iniziato. Per fortuna come ogni anno non mancano le previsioni diramate da fonti più o meno autorevoli.
Abbiamo scelto due indicazioni, una proviene da Whole Food Market, catena di supermercati Bio statunitense,recentemente acquistata da Amazon. In base ai dati raccolti dai consumatori e dalle previsioni degli analisti di mercato, ecco quali sono i trend del 2020.
Innanzitutto sempre più attenzione verrà data all’origine e la qualità degli alimenti Nell’anno appena iniziato ci si aspetta molta più cura nella scelta della farina, anzi sarebbe meglio dire delle farine. Oltre a quelle integrali, macinate a pietra a cui ci siamo già abituati negli ultimi tempi, teniamoci pronti a vedere comparire anche quelle iper-proteiche e quelle ricavate da frutta e verdura.
Gli snack tenderanno al fresco, pare i consumatori si siano stancati di dolce e salato confezionato a lunga conservazione per soddisfare la fame da spuntino; meglio - e come essere contrari? - qualcosa di fresco, come un uovo sodo, mini-insalate molto variegate, porzioni di frutta e verdura fresca. I banchi frigo dei supermercati si riempiranno di tanti nuovi snack.
Meno proteine animali e più proteine vegetali. Però non più solo soia, il 2020 dovrebbe essere l’anno dei fagioli verdi azuki (nella foto) e sempre di più delle alghe, vere campionesse del super-food.
Infine burro, ovviamente non il burro a cui siamo da sempre abituati, ma burro prodotto con vegetali, come la tahina ricavata dal sesamo, ma anche altri nuovi burri ricavati da mandorle, noci, ceci, perfino semi di anguria.
 
Un altro studio ha provato ad anticipare invece quel che accadrà da qui al 2029. Si tratta dell’azienda spagnola Azti-Tecnalia, specializzata in tecnologia alimentare, che però non mette mano a un elenco di alimenti ma di proprietà che il cibo del decennio dovrà avere in base alle richieste dei consumatori. Gli alimenti saranno sempre più scelti in base all’idea di identità che veicolano, in base alla trasparenza delle informazioni sul ciclo produttivo, alla responsabilità sociale (e impatto ambientale) delle aziende che lo producono, alla loro semplicità (contrapposta alla sofisticazione), e al benessere che riescono ad apportare: cibo innanzitutto sano, poi possibilmente anche buono.
Vedremo, col trascorrere dei mesi, se le previsioni si saranno rivelate azzeccate.
Buon 2020 a tavola a tutti voi!

Lascia un commento

0 Commenti
top
Rubriche

L'ORDINARIO E LO STRAORDINARIO IN 4 RUBRICHE
Buona lettura!

Oroscopo
Ariete Toro Gemelli Cancro
Leone Vergine Bilancia Scorpione
Sagittario Capricorno Acquario Pesci
iniziative speciali

SCOPRI QUANTO IL MONDO UNILEVER HA DI SPECIALE DA OFFRIRTI.

concorsi & promozioni

SCOPRI TUTTE LE PROMOZIONI Concorsi e Promozioni

Hai dimenticato la password?