Perché la zucca è il simbolo di Halloween?

Zucca

Che cosa ci viene in mente pensando alla zucca? I colori del bosco d’autunno, la zuppa di zucca o la crema di zucca, Charlie Brown che si nasconde nel campo per cogliere di sorpresa “the great pumpkin” e Halloween. La zucca intagliata è senza dubbio il suo più noto simbolo.

 

Sono diversi i motivi per cui durante Halloween alla zucca non si può proprio rinunciare. Innanzi tutto è facile da intagliare e svuotare per ricavarne visi dalle espressioni spaventose, come da tradizione. Poi, è il tipico raccolto a cavallo fra la fine dell’estate e l’autunno.

 

Ci sono però ragioni più curiose: secondo una leggenda, un certo Jack, fabbro poco incline a onestà e rettitudine, fu tentato dal diavolo e condannato all’inferno. Lo scaltro Jack riuscì a ingannarlo ma in questo modo si condannò a essere escluso sia dall’inferno che dal paradiso, per rimanere a vagare infelicemente nelle tenebre. Il diavolo però, prima di cacciarlo dal suo regno, gli lanciò un tizzone ardente e fu così che il fabbro illuminò il suo cammino inserendolo in una zucca. Ecco perché signor Jack, ancora oggi, conosciuto con il nome di Jack-o'-lantern.

 

Questa leggenda ha ancora oggi una eco molto forte: nei Paesi in cui Halloween è una festa particolarmente sentita, si usa posizionare fuori dall’uscio delle zucche intagliate e illuminate dall’interno per far capire che là non c’è posto per le anime in pena che vagano durante quella magica notte.