Cinque curiosità sulla festa di Halloween

Festa Halloween

Non sarà una festa italiana, ma Halloween è di sicuro fra le più amate. Le curiosità a proposito dell’antica ricorrenza ce la faranno amare ancora di più.

 

1 - Perché ad Halloween ci si traveste in modo spaventoso?
Il motivo è pauroso quanto le maschere e i travestimenti: fin dall’antichità, il popolo dei celti credeva che il 31 ottobre, data simbolica per la fine della stagione estiva e in alcuni casi anche dell’anno solare, il confine fra mondo terreno e ultraterreno si assottigliasse e i morti tornassero dai vivi. Travestirsi spaventosamente era l’unico modo per far fuggire le anime malvagie che si potevano incontrare nella lunga veglia.

 

2 - Perché l’arancione è il colore simbolo di Halloween?

Questa festività è legata ai cicli delle stagioni e ai raccolti. L’arancione ricorda l’arrivo dell’autunno, quando le foglie si tingono di questo colore; ricorda il tramonto e infine le zucche, tipico raccolto di fine estate. Ma l’arancione simboleggia la fine dell’estate e segna il passaggio dal tramonto al buio invernale.

 

3 - Perché si mangiano tanti dolci?

Oggi sono le caramelle, prima erano le torte e, anticamente, si trattava di pane con uvetta o altra frutta disidratata. L’usanza deriva sempre dall’antica tradizione celtica: durante la notte del 31 ottobre si usava lasciare dei dolci sulle tavole o davanti alle porte per le anime dei familiari defunti: nel caso in cui fossero tornati a visitare i parenti, sarebbero stati accolti calorosamente.

 

4 - Da che cosa deriva il nome Halloween?

Il termine Halloween viene da All Hallows' Eve, vale a dire la vigilia di tutti i santi. In altri termini si tratta della nostra festa di Ognissanti che, nell’anno 840, fu ufficialmente istituita dalla Chiesa nel tentativo di sradicare l’antica celebrazione celtica del 31 ottobre. Non bisogna dimenticare però che la ricorrenza, in epoca protestante, venne slegata dalla sfera religiosa per rispolverare l’antico legame con i temi celtici della fine dell’estate e della morte.

 

5 - Perché il pipistrello è l’animale simbolo di Halloween?

Anche questo si spiega tornando indietro nel tempo, quando i celti accendevano numerosi fuochi nei campi in cui si recavano a ringraziare, con i loro riti, la terra e il raccolto. La luce dei falò attirava i pipistrelli che svolazzavano minacciosamente sulle teste degli umani.

 

Credits: Matt