Barba: una rasatura perfetta

Barba

Cinque suggerimenti

 

Con l’aiuto dei prodotti giusti e un po’ di manualità ognuno può curare la propria barba senza recarsi troppo spesso dal barbiere, sistemando facilmente il look in pochi minuti anche a casa. Ecco come fare.

 

1. La detersione. Per lavare la barba molti utilizzano lo shampoo per capelli o il sapone per le mani, ma la pelle del viso è particolarmente delicata e necessita di un prodotto apposito. Inoltre, agli uomini dal pelame più ispido si consiglia di applicare anche del balsamo, per ammorbidire la peluria prima del passaggio del rasoio ed evitare irritazioni.

 

2. Pettinala! Sotto alla doccia, pettina energicamente la tua barba, in modo da esfoliare la cute eliminando le cellule morte, favorendone il ricambio. È la versione per maschi dello scrub al femminile.

 

3. Un, due, tre… radi. Pettina la barba con un pettine a denti stretti per esaltare eventuali incongruenze nella lunghezza, poi procedi alla rasatura. Le barbe più comuni richiedono una lieve differenza fra la zona del mento (più lunga) e quella delle mascelle (di un paio di millimetri più corta), ma ogni forma ha la sua regola e il consiglio è quello di seguirne la traccia accorciando poco per volta. Per baffi e pizzetto usa come linee di riferimento immaginarie gli angoli esterni della bocca.

 

4. La scollatura. Particolare attenzione va posta alla rasatura inferiore: tagliare troppo in basso significa lasciare i peli sul collo incolti e disordinati, mentre esagerare rischia di far apparire un doppio mento illusorio anche sotto i visi più magri. Indicativamente, meglio restare intorno al pomo d’Adamo, appena sopra o appena sotto in base alla lunghezza del collo.

 

5. Idrata. La barba necessita di idratazione per apparire in salute e in ordine: termina applicando un prodotto ad hoc. In questo modo potrai inoltre accorgerti di eventuali peli sfuggiti alla rasatura e rimediare.